“Il nostro impegno a seguire un Signore povero ci rende abbastanza naturalmente amici dei poveri”(Sant’Ignazio)
 

Social and Ecological Issues

La giustizia sociale è al centro della missione della Compagnia di Gesù. La nostra missione è il servizio della fede, di cui la promozione della giustizia è un requisito necessario. Il nostro impegno per la giustizia sociale ci porta a vedere il mondo con gli occhi dei poveri e degli emarginati. Vogliamo apprendere da loro, lavorare per loro e con loro. In realtà, l’opzione preferenziale per i poveri è stato un appello, oltre a una grande sfida per la Compagnia di Gesù. Come ha scritto Sant’Ignazio ai gesuiti di Padova: “Il nostro impegno a seguire un Signore povero ci rende abbastanza naturalmente amici dei poveri”. Essendo amici dei poveri, i gesuiti dei centri sociali e degli enti sociali accompagnano, servono e responsabilizzano i poveri e coloro che sono ai margini delle nostre società.

 

Il nostro accompagnamento di coloro che patiscono la povertà ci rende sensibili al grido di coloro che patiscono le conseguenze della distruzione dell’ambiente naturale. Perciò, siamo particolarmente attivi in quei Paesi in cui i poveri sono vittime della distruzione ambientale. Intere comunità sono state sradicate e costrette a spostarsi dal loro habitat naturale e, in molti casi, le più penalizzate sono le comunità indigene. Papa Francesco mette in collegamento la sfida del sociale e quella dell’ambiente, dicendo:

“Non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale.” (Papa Francesco, Laudato Si’, 139)

 
 
 

In tutto questo, la riconciliazione è un valore fondamentale, perciò sviluppiamo reti di lavoro che sostengono la riconciliazione e vogliono promuovere il Regno di Dio. Diamo risalto alle aree dell’Ecologia, della Migrazione, del Diritto all’Educazione, della Giustizia nella Gestione delle Risorse Naturali, e della Pace e dei Diritti Umani. Vogliamo operare per la riconciliazione delle persone tra loro e con la creazione, e portare la carità e la giustizia del Vangelo a tutte le società e culture. L’ineguaglianza, dice Papa Francesco, “è la radice del male sociale.” (Papa Francesco, 28 aprile 2014)

Ci è stata annunciata la Buona Novella e vogliamo condividerla con passione ed energia, anche se siamo coscienti dei nostri limiti. In quest’impresa, che è tanto religiosa quanto socio-economica, locale quanto globale, vorremmo condividere la speranza e la gioia del Vangelo e annunciare il Regno di Dio: un nuovo modo di essere e vivere, amare e servire.

 
 

Cliccate qui per maggiori informazioni sul nostro lavoro per la giustizia sociale e l’ecologia, così come per una visione della spiritualità che ci ispira e ci motiva.